PLAYROOM

PLAYROOM

Vita da Mamma

Ho sempre adorato i programmi televisivi dove riescono a trasformare topaie in ville da sogno, cambiare spazi, colori, generi, stili e chi più ne ha ne metta.

Ho passato ore e ore su pinterest a guardare le più disparate soluzioni, idee e trucchetti. Così, tanto per. Ho seguito hashtags improbabili su IG e alla fine avevo così tante idee che quando mi si è presentata l?occasione di arredare la nostra casa avrei dovuto averne almeno 10 per poter unire tutti gli stili che mi piacevano.
Però questa è un?altra storia.
Da quando sono mamma, soprattutto avendo vissuto in un loft, ho sognato di avere una stanza dei giochi, dedicata ai bambini, dove il casino può regnare sovrano senza che io ci debba convivere continuamente.
Già, perché al momento il nostro salotto che ?non diventerà mai un parco giochi? (cit. due fidanzati) è diventato in realtà una giungla (e i due fidanzati muti).
Così, nella planimetria della casa nuova abbiamo subito individuato uno spazio ideale per i bambini ?mai più giochi in giro? (vorrei dire cit due illusi, ma mi illudo - scusate il giro di parole - che stavolta l?avremo vinta noi).

Di idee ne avevo mille ma ho avuto anche un po? di sindrome da pagina bianca: cosa fare? Dove farlo? Ma come farlo?
Così mi sono messa, di nuovo, a guardare su internet, a cercare, cercando di capire cosa potesse essere allo stesso tempo bello ma soprattutto funzionale.
Et voilà, questo è il risultato. Guardatelo bene perché così non lo sarà mai più hahaha

Vi lascio una descrizione di quanto fatto, magari può tornare utile a qualcuno. In realtà mi sento molto interior designer mettendo tutti i dettagli. Abbiate pazienza.

STANZA:
Sono circa 13m2 di stanza che ho suddiviso in due parti: mi piaceva molto l?idea dell?angolo lettura, quindi zona ?relax? e di una parte invece utile, dove i bambini possono disegnare o, in futuro, fare i compiti. Per rendere il tutto ?meno serio? ho pensato di dipingere una parete a metà di blu


ZONA LETTURA:
Per creare la zona lettura ho utilizzato due mobili Kallax di IKEA, uno da 4 buchi e uno da 3 utilizzati in orizzontale per creare una panca ad angolo. Sopra ho adagiato due cuscini ai quali ho preparato delle federe double-face (operazione che mi ha fatto sentire davvero un super eroe ha ha) e altri cuscini con federe di vario tipo (anche queste IKEA, i cuscini hanno due dimensioni il classico 50x50 e un paio da 65x65 FJÄDRAR entrambi).
Nei vani ho inserito i classici contenitori del Kallax (DRÖNA), alcune scatole di cartone colorate (sempre IKEA) e alcuni spazi li ho lasciati liberi per libri o puzzle o giochi vari.
Alla parete ho messo dei ripiani (MOSSLANDA) dove ho disposto i libri dal lato della copertina così che sia più facile per i bambini poter scegliere quale leggere.
Per terra l?espositore di libri FLISAT che già avevamo a casa.


ZONA SCRIVANIA:
Stufa dei tavolini ho optato per un piano lungo tutta la parete permettendomi così di avere la zona centrale libera per il gioco, creando così una scrivania che ingombra poco ma darà spazio a tutti e 3 per poter disegnare o giocare seduti. Da IKEA è infatti possibile farsi tagliare su misura un piano di lavoro (nel reparto cucine, ce ne sono di diverse tipologie, altezze e finiture), volendo anche con spigoli o rientranze a dipendenza delle proprie necessità. Nel nostro caso il ripiano è semplice, bianco laccato, lungo 310cm. Appoggia da un lato sul mobile STUVA (che però adesso sta cambiando nome, ma la tipologia è sempre la stessa), mentre sul resto della lunghezza su 3 mensole di acciaio.
Sulla parete ho aggiunto una barra con dei secchiellini per i colori (FINTORP), con i ganci un domani potrò appendere anche le forbici o il nastro adesivo o altre cose che possono tornare utili. Ci sono infatti diverse cose che possono essere appese e utilizzate a proprio favore.
Ho anche aggiunto una barra magnetica (KUNGSFORS) dove potranno appendere i loro disegni o altro. In realtà ne ho acquistate un paio, ma devo ancora capire dove appendere le altre.
L?ho visto spesso nelle foto e ho voluto averne uno anche io. L?avevo cercato online ma il costo era esorbitante e così ho pensato di ricrearlo. Sto parlando del rotolo di carta appeso alla parete. La base è il classico MALA al quale ho tagliato alcuni pezzi e tolto altri, pitturato di bianco. Appeso alla parete e aggiunto una barra di metallo più sotto così da tenere teso il foglio. I bambini possono così disegnare direttamente sul muro oppure strappare facilmente un pezzo di foglio. A lato ho aggiunto un porta riviste (KVISSLE) dove ho messo fogli colorati e libri per colorare.


IN GENERALE:
Manca ancora qualcosina, come ad esempio dei quadri alle pareti. Vorrei anche acquistare un pannello forato (SKADIS) per aiutarmi ad organizzare la parte della scrivania, magari con porta nastri adesivi, colle e quant?altro. Ma appunto prima voglio installarmi bene in casa e capire le dinamiche dei bambini per poter ?raddrizzare? il colpo.
Ho voluto anche creare dei cesti dove poter raccogliere giochi o peluches, nello specifico la scatola in legno che ho pitturato con triangoli bianchi e alla quale ho aggiunto delle rotelle per poterla spostare facilmente nella stanza ma soprattutto riordinare sotto la scrivania. 
All?interno del mobile che sorregge il piano di lavoro prevedo di aggiungere delle scatole così l?organizzazione dei giochi (e quindi si spera anche il riordino ;-)) sia più semplice possibile.

Niente, sono molto soddisfatta della stanza e non vedo l?ora di farla vedere ai bambini. Manca ancora qualcosina come detto ma man mano sono certa che riusciremo a riempirla e animarla a dovere. 
Di una cosa però sono certa, mi tengo strette queste foto perché così ordinata dubito lo sarà più :-)


Post in collaborazione con IKEA
FRATELLANZA

FRATELLANZA

Vorrei vedervi così. Per sempre.Complic...

Partecipa alla community